Pace Fiscale 2019

La pace fiscale è una delle misure principali, o quanto meno la più attesa, della Legge di Bilancio 2019.

Si tratta di un insieme di misure che hanno l’obiettivo di sanare la propria posizione fiscale, con particolare attenzione a al carico presso l’Agente delle Riscossione, e forse anche le imposte ancora non a ruolo. Nel dettaglio, il decreto 119/2018, già pubblicato in Gazzetta Ufficiale prevede la possibilità di:

Definizione Agevolata PVC. Definire integralmente il contenuto dei Processi Verbali di Contestazione (le verifiche fiscali) notificati al contribuente entro il 24.10.2018 e relativi ad avvisi di accertamento di imposta non ancora notificati o di cui non è stato ancora ricevuto un invito al contraddittorio.

In questo caso, è possibile presentare una dichiarazione dei redditi (Irpef, Ires, Addizionali, Contributi Previsdenziali, Imposte Sostitutive, IVIE, IVAFE e IVA) al fine di recepire tutte le contestazioni rilevati nel PVC. Le maggiori imposte risultanti da queste dichiarazioni potranno essere versate entro il 31.05.2019 senza applicazione di sanzioni.

Non sarà possibile scomputare eventuali perdite o utilizzare in compensazione eventuali tributi a credito. Sarà possibile invece rateizzare gli importi in un massimo di venti rate trimestrali.

Definizione Agevolata Avvisi di Accertamento. Allo stesso modo, gli avvisi di accertamento,, gli avvisi di rettifica e di liquidazione, e gli atti di recupero notificati entro il 24.10.2018, potranno essere definiti in modalità agevolata con il versamento delle sole imposte senza sanzioni e interessi.

Rottamazione TER. La nuova rottamazione ricalca sostanzialmente le due precedenti versioni con un ulteriore rafforzamento.

Tutti i debiti risultanti dai singoli carichi affidati agli Agenti della Riscossione dal 01.01.2000 al 31.12.2017 possono essere estinti, senza corrispondere le sanzioni, gli interessi di mora, e ogni eventuale somma aggiuntiva.

La rottamazione prevede il versamento in un’unica soluzione o nel numero massimo di dieci rate semestrali (scadenza 31.07 e 30.11 di ciascun anno) a decorrere dal 31.07.2019. Gli interessi da applicare sulle rate saranno del 2% l’anno.

In caso di mancato rispetto delle scadenza o insufficienti pagamenti, la definizione perderà ogni effetto giuridico e l’Agente della Riscossione procederà al recupero delle somme secondo gli importi originali. Non ci sarà nemmeno la possibilità di rateizzare l’importo risultate dai vecchi ruoli.

Stralcio dei debiti fino a 1.000 Euro.

Automaticamente l’Agente delle Riscossione dovrà procedere all’annullamento automatico di tutte le cartelle di importo fino ad Euro 1.000 (comprensivo di capitale ed interessi e sanzioni) risultanti dai singoli ruoli.

L’annullamento sarà automatico senza necessità di alcuna azione da parte del contribuente.

Definizione Agevolata Liti Pendenti. Tutte le controversie in essere attribuite alla giurisdizione tributaria di cui è parte l’Agenzia delle Entrate ed aventi ad oggetto attivi impositivi, pendenti in ogni ordine e grado del giudizio, possono essere definite, a domanda del soggetto, che ha proposto l’atto con il pagamento, da parte del contribuente, di una somma pari al 50% del valore della controversia in caso di soccombenza dell’Agenzia delle Entrate nel giudizio di primo grado, 20% in caso di soccombenza nel secondo grado di giudizio.

Dichiarazione Integrativa Speciale. Viene prevista la possibilità per il contribuente di correggere, errori od omissioni ed integrare le dichiarazioni fiscali presentate entro il 31.10.2017. ai fini delle imposte Irpef, Ires, Contributi Previdenziali, Irap, Iva e Imposte Sostitutive.

L’integrazione è ammessa nel limite di Euro 100.000 e comunque non oltre il 30% di quanto già dichiarato.

Sul maggior imponibile sarà applicato un imposta sostitutiva pari al 20% calcolato sul maggior imponibile.

In attesa della misura “Saldo e Stralcio”, non ancora ufficiale, e di eventuali nuovi sviluppi sulle misure già pubblicate, consigliamo ai lettori di valutare fin da subito le opportunità offerte con queste misure.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Rispondi