NOLEGGIO AUTO, FEDERCONTRIBUENTI: OCCHIO AI COSTI FINALI

Controllare il contratto prima di firmarlo leggendo bene i costi finali e i servizi inclusi‭, ‬in particolare quale addebito scatta a carico del cliente se provoca un incidente o per il furto della vettura‭, ‬quali costi sono inclusi per la manutenzione straordinaria e ordinaria e la rata finale che cambia sempre dal preventivo iniziale‭. ‬Sono questi i consigli di Federcontribuenti in merito alla gestione da parte dei clienti del noleggio auto a lungo e breve termine‭. ‬Oggi in Italia‭, ‬con 450‭ ‬mila nuove immatricolazioni dal 2017‭, ‬il settore è in piena espansione ma non è esente da piccole trappole nelle quali è facile cadere‭. ‬Federcontribuenti‭, ‬richiamata da diversi associati che hanno lamentato una differenza importante tra il canone mensile preventivato e quello‭ ‬contrattualizzato‭, ‬si è fatta fare diversi preventivi per una eguale utilitaria dalle maggiori società di noleggio a lungo termine‭. ‬Da questa‭ ‘‬indagine‭’ ‬emerge che‭ ”‬le società di noleggio propongono sul proprio sito il noleggio a prezzi stracciati evidenziando solo la rata mensile‭, ‬esclusa IVA‭, ‬omettendo tutti gli altri costi che il consumatore si troverà a versare al momento della firma‭”. ‬In pratica‭, ‬prendendo una utilitaria base‭, ‬con rata mensile da 170‭ ‬euro esclusa IVA per 48‭ ‬mesi e 60‭ ‬mila km‭, ‬non è‭ ‬previsto anticipo ma‭ – ‬precisa la federazione a tutela dei contribuenti‭ – ”‬ci sono costi aggiuntivi in caso di manutenzione e penale risarcitoria per i sinistri‭. ‬Poi alla stipula del contratto inseriscono i costi nascosti‭, ‬come la franchigia e l’IVA‭, ‬con‭ ‬una rata mensile che aumenta anche del 50%‭. ‬Così un 69‭ ‬cavalli verrà a costare dopo 48‭ ‬mesi circa 12‭ ‬mila euro‭”. ‬Per quanto riguarda le auto di grossa cilindrata‭, ‬invece‭, ‬è previsto un canone mensile di 1.258‭ ‬euro più IVA ovvero 1.534,76‭ ‬per 36‭ ‬canoni per‭ ‬un prezzo finale pari a 55.251‭ ‬euro‭. ”‬Il vantaggio è nell’avere incluso la RCA e il bollo auto e la manutenzione‭, ‬ma il rischio è un altro‭ – ‬precisa Federcontribuenti‭ – .‬

Se per mille motivi‭, ‬di salute o di lavoro‭, ‬smetto di avere uno stipendio posso lasciare la mia macchina in garage‭, ‬posso anche‭ ‬non pagare la RCA‭. ‬

Se per gli stessi motivi non posso pagare questo canone mensile finisco nel recupero crediti con tutto quanto consegue‭”. ‬Ua situazione differente invece emerge quando ci si trova di fronte al noleggio a breve termine‭: ”‬Prenotando on-line si pensa di aver‭ ‬noleggiato l’auto ad un prezzo ragionevole e quando ci si presenta al banco di consegna viene comunicato che l’auto non è assicurata contro i rischi incidente‭, ‬furto ed altro e bisogna depositare una caparra molto alta‭. ‬

L’impiegata di turno finisce per offrire una nuova polizza casco che verrà spalmata su tutte le rate e che ovviamente sarà più alta di quella iniziale‭”’. ‬Per questo motivo la federazione invita gli utenti a leggere attentamente nel contratto i costi finali e i servizi inclusi‭, ‬senza tralasciar nulla‭, ‬per non trovare alla fine‭ ‘‬brutte sorprese‭’.‬

(Visited 10 times, 1 visits today)

Rispondi